Diario di una rompiballe senza arte nè parte: una valvola di sfogo contro il logorio della vita moderna per me che non bevo il Cynar


domenica 27 luglio 2008

Piccola riflessione

Rileggendo quello che ho scritto ieri, e notando come sempre la cafonaggine che impera sulle strade, mi chiedevo come mai molti di noi, trovandoci al volante, cambiamo completamente personalità. Anche le personalità più docili in auto diventano delle belve, a volte usando la macchina come valvola di sfogo.
Io non so se negli altri Paese sia la stessa cosa, ma pare che qui in Italia, salendo sull'auto si dimentichi ogni regola di convivenza col prossimo e di gentilezza. Ma perchè? Mio marito dice che l'auto è il nostro piccolo mondo, al di là del quale non esiste altro che il luogo in cui ci stiamo recando, e forse è vero.

1 commento:

Calidreaming ha detto...

in una società che accetta di avere dei condannati in parlamento cosa ti aspetti che faccia chi li vota?