Diario di una rompiballe senza arte nè parte: una valvola di sfogo contro il logorio della vita moderna per me che non bevo il Cynar


sabato 11 aprile 2009

Ignorante è bello

Mi pongo innanzitutto una domanda, e mi do una risposta, proprio come se fossi davanti a Marzullo:

DOMANDA
a cosa servono le recensioni dei film? e chi è più interessato a leggerle?
RISPOSTA
Immagino che le recensioni servano a dare un'idea, nel bene o nel male, di che genere di film sia e quanto possa valere la pena guardarlo o meno, cercando di essere obiettivi e in caso contrario spiegare i motivi della propria opinione, così da renderla essa stessa opinabile.
Credo inoltre che le persone che più si sentono invogliate a leggerla siano quelle che hanno intenzione di guardare il film in questione e di conseguenza solo una minima parte andrà a leggere i commenti di un film già visto, anche perchè tutto sommato le considerazioni fatte tra sè e sè spesso sono le uniche che interessano.

Allora mi chiedo, da amante del cinema, perchè le recensioni che leggo un pò dappertutto (su internet, sui giornali, in tv) il più delle volte svelano troppo? non sapete quante volte m'è capitato di rovinarmi un film perchè volevo leggere qualcosa per capirne di più. E tutto questo perchè i critici in questione hanno la smania di dire tutto ciò che non gli va, anche a scapito di chi legge. E così mi trovo davanti righe e righe di cose che non vorrei sapere solo perchè chi le scrive ha il prurito alle mani e ha bisogno di dirmi che il finale fa schifo perchè è assurdo o chissà che altro.
Capisco che alle volte non è facile rendere l'idea del perchè una cosa non ci è piaciuta, soprattutto se riguarda proprio il finale o un qualsiasi particolare che non andrebbe svelato da subito, ma ci sono milioni di modi per farlo intendere senza svelare niente, io credo.
Alle volte basta anche solo leggere le trame, guardare il trailer, e già con quelle sei fregato. E questo l'ho notato perchè ho preso l'abitudine, solo ora, di documentarmi dopo che ho visto un film e questo discorso lo faccio proprio perchè mi rendo conto che tantissime cose potrebbero, anzi dovrebbero essere omesse.
Sono giunta a conclusione che certe volte, ignorante è bello.

Nessun commento: