Diario di una rompiballe senza arte nè parte: una valvola di sfogo contro il logorio della vita moderna per me che non bevo il Cynar


lunedì 24 gennaio 2011

So copiare

Invidio moltissimo le persone dalla spiccata fantasia. Il primo esempio che mi viene in mente è di quel tipo di persone che aprono il frigo, guardano che c'è e si inventano una nuova ricetta, ma è una regola che vale in generale.
E' indice di una mente aperta, che sa lavorare senza schemi, cosa che io non ho per niente. Da piccola disegnavo sempre una casetta col camino, un albero a fianco ,dei fiori, le montagne dietro e le rondini nel cielo, e li disegnavo pure male. E non si limitava al disegno, avevo un'amichetta, che anche negli anni a venire, e senza farlo apposta, copiavo in tutto e per tutto. Mi piacevano le inventive altrui e le facevo mie....che cosa brutta, però non era cattiveria eh, solo pura ammirazione.
Così anche adesso, trovo difficile immaginarmi le cose prima di metterle in pratica, di solito prendo spunti (e internet è una fonte inesauribile di idee), magari cambio qualcosina, ma caspita, è pur sempre copiare.
Da qui, la profonda ammirazione e venerazione per chi gode di questa grande dote che è la fantasia, l'inventiva.

2 commenti:

Me and I ha detto...

Eh, io il massimo che so creare sono i sughi per la pasta con... tutto quello che ho nel frigo, ahah! Diciamo che il creatore però è il caso =)

Calidreaming ha detto...

beh almeno è commestibile, io al massimo so creare costruzioni con i lego ... e da mangiare non son certo il massimo :D