Diario di una rompiballe senza arte nè parte: una valvola di sfogo contro il logorio della vita moderna per me che non bevo il Cynar


domenica 22 maggio 2011

Preparativi pre e post spiaggia

E sempre per rimanere in tema di tempistica vorrei soffermarmi su un altro momento della giornata che porta via un sacco di tempo e sul quale non avevo mai riflettuto. Stavo pensando che ci vuole più tempo a preparare la borsa per la spiaggia e poi a disfarla che il tempo che si rimane in spiaggia. Ovvio che per chi non ha figli questo è un discorso che non vale, due ciabatte un asciugamano e via.
Coi figli invece il discorso cambia; ci vuole la borsa dei giochi, che consta di secchiello, paletta, rastrello, annaffiatoio, formine, palline, ruspe, macchinine, tricchetracche e bombe a mano :D E poi ci vuole la borsa con le cose utili, e non pensiate perchè sono una donna che la riempia oltre misura di cose inutili, mi oppongo con fermezza a questo pensiero maschilista! la borsa da spiaggia è per il 90% piena di cose per il benessere dei nostri figli: un cambio intero di vestiti, le ciabattine, la crema solare, l'acqua, qualcosina da mangiare perchè si sa, il mare produce nei pargoli la stessa fame chimica di un tossico :D e poi ci sono i fazzoletti, l'asciugamano per asciugarli o togliere loro la sabbia di dosso, il cappellino, e se sono ancora pannolinati, ci vuole tutto l'occorrente per il cambio anche di quello. Il restante 10% è di nostra proprietà: chiavi di casa, portafoglio e cellulare, basta. Sì certo, non ho nominato l'asciugamano, ma quella è l'unica cosa che può sembrare indispensabile ma che con un bimbo al seguito è assolutamente inutile, primo perchè i figli ci camminano sopra 10 volte al minuto, secondo perchè chi riesce a sedersi per più di 5 minuti? le mamme e i papà sono i braccianti in questo incredibile mondo di grattacieli di sabbia che è la spiaggia, dove i figli sono gli imprenditori, gli ingegneri, e tu la manovalanza.
Comunque con un pò di pratica più o meno in mezz'ora tutto è pronto, il più è preparare tutto la prima volta e raffinare la tecnica man mano che l'estate avanza.
Il ritorno però, è probabilmente anche peggio dell'andata, perchè devi tirare fuori tutto ciò che avevi messo in borsa, con la differenza che ora è incastonato da quintali di sabbia, che se ne andranno via sì, dai suoi giochi e dagli asciugamani, ma non riuscirai mai a debellare dal pavimento di casa o peggio ancora dal letto\divano; e tutto questo, cari amici miei, è merdaviglioso.

Nessun commento: